Sofag partner di Ibla Street Food, mangiare passeggiando

L’Ibla Street Food ritorna a Ragusa Ibla con un carico di energia in più per la sua seconda edizione. Ben 22 postazioni e 4 percorsi culinari per una kermesse che consacra il cibo di strada degli iblei e non solo. La manifestazione organizzata dal Centro Commerciale Naturale “Antica Ibla”, si terrà l’1 e il 2 settembre nel centro storico barocco di Ragusa e ha come obiettivo quello di promuovere le eccellenze alimentari locali e diffondere la qualità del cibo di strada. Noi di Sofag, da sempre vicini alle aziende ed imprese del comparto alimentare e turistico, sposiamo in pieno questa filosofia, credendo che la qualità e la tradizione siano i migliori ingredienti per valorizzare il territorio siciliano. Per questo è nato un progetto di intesa con il CCN di Ragusa Ibla che pone Sofag come partner nei servizi per tutti gli operatori del settore turistico, alberghiero e ristorativo. Per saperne di più ---> https://bit.ly/2BZBhYO

Accordo tra Sofag e Ccn Antica Ibla

Fare Rete. Fare bene. La capacità di collaborazione è diventata indispensabile per costruire progetti che abbiano una visione futura sia per il territorio sia per la value proposition della piccole, medie e grandi imprese. Per questo l’intesa commerciale raggiunta tra Sofag e il Centro Commerciale Naturale Antica Ibla ha come scopo quello di agevolare le idee imprenditoriali e le funzionalità dei servizi per gli tutti gli operatori del settore turistico, alberghiero e ristorativo. 

Sofag si focalizza sulla fornitura di prodotti per la pulizia professionale e la sanificazione aziendale con una particolare attenzione ai servizi aggiuntivi. La professionalità e la conoscenza pluriennale hanno portato l’impresa ragusana ad essere leader nel campo della pulizia professionale e aziendale. E in quest’ottica, grazie a questa intesa, la Sofag è divenuta partner privilegiato per i soci del ccn. 

Ma perché fare rete è così importante? E cosa vuol dire fare rete?
Significa raggiungere più facilmente gli obiettivi prefissati unendo capacità, conoscenze, risorse. In questo caso specifico la mission è semplice: da un lato il benessere dei visitatori local e global che visitano e vivono Ragusa Ibla e dall’altro la soddisfazione per il servizio offerto da parte degli imprenditori. Il centro storico di Ragusa Ibla è una vivace realtà a misura d’uomo in grado di offrire, in un autentico e spesso splendido scenario storico-artistico, iniziative commerciali e percorsi di shopping, forme di intrattenimento divertenti e coinvolgenti, il tutto correlato ad un’offerta ricettiva e ristorativa soddisfacente per varietà e qualità.

Il progetto del Centro Commerciale Naturale Antica Ibla è sostenuto da 67 imprese le cui attività insistono nel quartiere barocco di Ragusa Ibla, e può contare su 301 posti letto e 1432 posti per la somministrazione.

LA CURA DEGLI AMBIENTI: Il tuo miglior biglietto da visita!

Un imprenditore che ha a cuore la sua attività sa che puntare alla cura degli Ambienti, soprattutto ai luoghi di aggregazione dei consumatori, e di conseguenza anche i pavimenti e i bagni, è un fattore di indiscutibile importanza.

Pensaci per un attimo.

Un ambiente con un pavimento ben igienizzato e un’aria pulita e profumata è un biglietto da visita non indifferente agli occhi attenti dell’utente che vi sceglie, perché se il vostro pavimento luccica, di riflesso ne risentirà anche la vostra attività.

Ogni presidio nasce specificatamente per salvaguardare la tua attività, nulla è lasciato al caso.

Avere una varietà di detergenti professionali per la disinfezione dei pavimenti, specifica per ogni singola tipologia, dal marmo al linoleum, è sintomo di grande professionalità!

Mentre per gli altri tipi di superfici come vetri, specchi, finestre, bisogna adottare soluzioni adatte che hanno come punto di forza l’eccellente compatibilità con ogni supporto, prevenendo i danni e avendo una formulazione antigraffio.

I profumatori degli ambienti in questo settore, e in abbinamento alla pulizia dei pavimenti, ricoprono un ruolo fondamentale.

Per questa ragione, devi stare attento ad ogni minimo particolare, devi avere dei dispositivi spray non aerosol che rilasciano fresche fragranze floreali soprattutto nelle zone ad alta concentrazione di persone, come i locali per fumatori e i bagni.

La stessa attenzione devi dedicarla alla selezione dei disinfestanti: insetticidi spray a basso impatto ambientale utilizzabili sia nei luoghi interni che in quelli esterni, e dotati di una spiccata azione abbattente e residuale.

Mi auguro che i tuoi dubbi stiano piano piano svanendo.

Su questa scia devo attribuire grande importanza anche alla disinfezione dei bagni, spazi che urgono una considerazione igienica non indifferente.

Sono sicuro che sai di cosa sto parlando.

I sanitari pretendono una pulizia costante e impegnativa, in primis perché, proprio nel settore della ristorazione, risultano molto utilizzati.

Io ti garantisco che se vengono impiegati i giusti prodotti si possono ottenere grandi risultati.

Il potere di rimozione del calcare e dello sporco organico e inorganico, abbinata alla tecnologia deodorante che contrasta l’odore, dà vita ad un prodotto che soddisfa le grandi aspettative.

Ti consiglio inoltre di munirti di una svariata gamma di detergenti mani, poiché l’igiene è il fattore più rilevante nel controllo delle contaminazioni.

Non lasciarti bloccare dai dubbi! 

Clicca QUI e scopri nel dettaglio come Sofag può risolvere i tuoi problemi!

Se invece vuoi ottenere una PRIMA CONSULENZA completamente GRATUITA allora Clicca QUI 

Hai un'attività nella Ristorazione? Scopri come rendere Brillante la tua Cucina e Ottimizzare i Costi!

Coordinare un’azienda nell’ambito della ristorazione, con staff annesso, implica un dispendio non indifferente di risorse, energetiche ed economiche.

Errare negli investimenti potrebbe influire negativamente sui bilanci finali della tua attività.

Ti assicuro che dopo aver letto questo breve articolo riuscirai ad ottimizzare i costi e a garantire la massima qualità al tuo cliente.

Come sai meglio di me, il settore della ristorazione, con particolare attenzione alla cucina, è ampio e complesso, nonché costituito da diversi elementi, ognuno dei quali, per la migliore resa, necessita protocolli ad hoc.

Iniziamo subito!

L’aspetto della disinfezione, dalle stoviglie alle attrezzature, è di estrema importanza.

In passato magari ti hanno fatto credere che utilizzare un prodotto unico per la maggior parte della disinfezione era una cosa giusta, furba, atta al risparmio.

Io ti garantisco che non è così! 

Intraprendere una spesa ad hoc per ogni dispositivo o ambiente non è uno spreco ma un modo per avere rispetto dei tuoi strumenti, per farli durare di più nel tempo.

Nella fattispecie, avere cura della cucina, con i suoi annessi e connessi, non è un’azione da sottovalutare: esistono presidi specifici che è impossibile ignorare, soprattutto perché si tratta di un’area strettamente collegata al settore alimentare.

Lascia che ti spieghi...

Se sei serio e professionale nel lavoro che svolgi e vuoi che la tua attività abbia degli standard molto elevati, devi seriamente preoccuparti di avere una gamma di prodotti molto vasta che si presta sia per l’utilizzo meccanico, quindi attraverso i macchinari (coadiuvanti di risciacquo e detergenti specialistici), che per quello manuale (sgrassanti, disincrostanti).

Gli sgrassanti, ad esempio, costituiscono quella microcategoria di prodotti molto efficaci che si possono prestare facilmente a tutte le possibili situazioni: dal più comune sgrassatore per superfici in acciaio e alluminio, come le cappe e i forni, fino al prodotto specifico con particolare azione sulle superfici molto calde, come griglie e piastre operanti ad alte temperature, in cui agiscono senza bisogno di raffreddamento.

A questa si aggiungono anche prodotti specialistici super concentrati a formula alcalina per la rimozione di grassi bruciati e detergenti igienizzanti clorati in polvere con eccellenti proprietà, utilizzabili anche per il lavaggio e l’igienizzazione di vegetali freschi.

Tutti questi prodotti inoltre non contengono sostanze nocive e sono inodore, caratteristiche fondamentali, e raramente specificate, per chi lavora nel settore alimentare.

A questa si aggiungono anche i prodotti specifici per le lavastoviglie, sia in forma solida che liquida e i coadiuvanti di risciacquo, le cui proprietà garantiscono brillantezza e prevenzione di residui calcarei.

Posso immaginare le tue perplessità di fronte a questa infinita sfilza di prodotti.

Non lasciarti bloccare dai dubbi! 

Clicca QUI e scopri nel dettaglio come Sofag può risolvere i tuoi problemi in cucina!

Se invece vuoi ottenere una PRIMA CONSULENZA completamente GRATUITA allora Clicca QUI 

Come tenere la tua piscina pulita

Si sa, l'arrivo dell'estate significa sole ma soprattutto tuffarsi in acqua per rinfrescarsi.
Noi di Sofag vi proponiamo un servizio a 360° partendo da una prima consulenza sui dettagli di dosaggi delle acque e l'uso dei vari prodotti che vi permetteranno di mantenere degli standard altissimi con il minimo sforzo.
Per non parlare di tutti i kit e accessori per il vostro quieto relax a bordo piscina.

Ma adesso iniziamo a parlare della parte pratica, quella che anche un principiante può fare a casa propria senza grandi esperienze.

La regola principale quando si ha una piscina in casa, è quella di tenere l'acqua al suo interno, sempre limpida e pulita. L'acqua, è ogni giorno minacciata da microrganismi, spore, batteri, polvere, fuliggine, dannosi per la salute dei bagnanti, ma per mantenere pulita l'acqua, esistono una serie di interventi periodici da fare, sostanze chimiche da utilizzare e strumentazioni adeguate per controllare i vari parametri. Ciò, servirà a poter fare un bagno tranquillo in acque sane senza rischi per la salute. Nei passi seguenti, vi indicheremo come poter mantenere pulita l'acqua della vostra piscina con poche e semplici mosse.

Un buon sistema di depurazione in una piscina, non può assolutamente mancare. Per quanto riguarda il trattamento chimico, i prodotti più comuni sono il cloro, l'alghicida, il flocculantee e i correttori di acidità, ognuno applicato secondo dei parametri specifici.

Non dimenticare mai:

  • Affidatevi ad una ditta che offra assistenza veloce
  • Maneggiate con attenzione le sostanze chimiche

Per maggiori informazioni non esitate a contattare uno dei nostri esperti.

Come lavarsi le mani

  • Per l’esecuzione corretta del lavaggio sociale delle mani occorre:
    A. aprire il rubinetto con la mano, il gomito o il piede;
    B. bagnare uniformemente le mani e i polsi con acqua tiepida;
    C. applicare una dose di sapone sul palmo della mano e insaponare uniformemente mani e polsi con sapone liquido detergente in dispenser apposito (4 ml circa o secondo le indicazioni del produttore);
    D. dopo aver insaponato le mani per almeno 15 secondi sciacquare abbondantemente;
    E. asciugare tamponando con asciugamani monouso in tela o carta assorbente fino a eliminare l’umidità residua;
    F. chiudere il rubinetto dell’acqua con il gomito, oppure se è manuale con un lembo dell’asciugamano.
    Il lavaggio sociale deve durare dai 20 ai 40 secondi.
     
  • Per eseguire correttamente il lavaggio antisettico occorre procedere come per il lavaggio sociale per le prime 2 fasi (A, B). Dopo aver bagnato uniformemente le mani e i polsi occorre:
    C. frizionare vigorosamente per 15-30 secondi i polsi, gli spazi interdigitali e i palmi di entrambe le mani con sapone antisettico;
    D. sciacquare accuratamente con acqua corrente;
    E. asciugare prima le dita e poi i polsi con salviette monouso in tela o carta assorbente;
    F. chiudere il rubinetto dell’acqua con il gomito, oppure se è manuale con un lembo dell’asciugamano utilizzato.
    Il lavaggio antisettico deve durare dai 40 ai 60 secondi.
     
  • Il lavaggio chirurgico va eseguito con un sapone antisettico o tramite frizione con prodotti a base alcolica usando preferibilmente prodotti con attività prolungata, prima di indossare guanti sterili. Quando si esegue il lavaggio chirurgico delle mani con un sapone antisettico, strofinare mani e avambracci per la durata di tempo raccomandata dal produttore, solitamente 2-5 minuti. Non sono necessari periodi di tempo più lunghi.